L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

06/12/2004 20:42:57

Dolori sooto il seno sinistro e al fianco sinistro.

Caro dottore,
sono tre o quattro mesi che continuo ad avere delle noie allo stomaco.
Il tutto é iniziato nel mese di luglio. prima con dolori inconprensibili a livello dello stomaco, con forte oppressione toracica, poi con solo mal di stomaco e il mio medi co mi ha ordinato dell' antramups 40 e motilium. jho fatto una cura di 15 giorni piu' altri 15 giorni e il dolore si é calmato. orea pero' sono apparse delle nausee, sporadiche e un dolore da circa 10 giorni al fianco sinistro che non riesco a capire, perche' sembra quasi se mi tocco a livello dello costola, come se avessi preso una botta, e un po' piu' sotto, ma sempre sul fianco sx, un dolore interno, quasi come un fastidio dentro, non so se gonfiore o cos'altro (!) che fa male anche quando tocco. Anche quando sospiro mi fa male il fianco. Un altro problema, non so se sia legato a questo, é il mio respiro, che, ora molto meno, spesso é come se dovessi sospirare in continuazione e faccio fatica a dare (io dico) il giro del respiro. Se ne sta andando un po alla volta. consideri che un anno fa ce lo avevo in continuazione e dovevo stirami, contorcermi per poter riuscire a tirare il fiato. E' nato tutto con un fortissimo attaco di panico una notte di un anno e mezzo fa che ho curato con della psicoterapia e dello xanax e sorpram. piano piano sono riuscita a controllare la situazione ma non ancora a pieno. Mi chiedo se guariro' mai da questo stato o se dovro' imparare a conviverci. Il tutto con un senso di dolore al petto, tra i due seni.
Per il dolore al fianco cosa puo' essere? Grazie dottore per quello che potra' fare per me.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/12/2004

Il quadro e' francamente un po' confuso. Anzitutto occorre una visita accurata da parte dello specialista per capire quali sono gli esami piu' adatti per chiarire i suoi problemi di salute (che possono essere più d'uno)

Dott. Mario Guslandi
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra