L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

13/10/2006 15:21:33

Domanda per un cardiologo!!

Salve dottore premettendo ke da qualche mese a questa parte sono diventato ipocondriaco per tutto ciò che riguarda il mio cuore a tal punto da arrivare a non salire piu neanche 5 gradini per paura di stancarmi! adesso la situazione è notevolmente migliorata perchè grazie ad un neurologo assumo frontal gocce e daparox pillole e sto migliorando notevolmente! l'altro giorno purtroppo però mi è accaduta una cosa che m ha fatto molto preoccupare (anche se devo dire che forse grazie all aiuto dei farmaci riesco a controllarmi bene) ! faccio un lavoro per il quale occore camminare tutto il giorno, anche 8 ore al giorno sotto il sole! ieri tornando da lavoro stavo andando alla stazione per prendere il treno per tornare a casa e da fuori la stazione sento l'annuncio del treno che stava per partire, allora mi metto a correre all impazzata (cosa da me impensabile 1 mese fa) salgo le scale di corsa e riesco a prendere il treno! una volta dentro mi siedo e sento che ho le palpitazioni, il battito accelerato per la fatica fatta e per la stanchezza del lavoro e fin qui tutto normale fin quando non avverto qualcosa di strano che non le so spiegare bene! cercherò di essere il piu chiaro possibile: dopo un normale battito ho sentito un battito del cuore in gola per poi non sentirlo piu e potevo sentirlo chiaramente anche perchè avevo la percezione dei battiti dovuta alla palpitazione! allora ho messo una mano sul cuore per sentire i battiti e questa cosa è capitata nuovamente altre 2 volte, alla sensazione con la mano di sentire il battito che da normale ne saltava uno o ne faceva 2 velocissimi (non ho capito e nn ricordo bene) e fare una pausa piu lunga si accompagnava per conseguenza quella di sentire quel singolo battito in gola! la mia preoccupazione è questa, ho sentito parlare di extrasistole e non so bene se siano queste e di per se ho letto che non è niente di preoccupante, capita a tutti e anche a me da quando ho questo periodo di ansia mi capitano ogni tanto! io mi preoccupo perchè questa extrasistole è stata causata sicuramente dallo sforzo, perchè non mi era capitata per tutto il giorno, appena ho fatto quella corsa e avere accelerato di molto il battito mi è capitato 3-4 volte e poi non è capitato piu quando il battito è diminuito, quindi era sicuro una conseguenza del batito accelerato! che vuol dire che io non posso fare sforzi e non posso mantenere il mio battito elevato?? ho fatto in 6 mesi 3 ecg 2 ecocg e 1 ecg sotto sforzo che hanno sottolineato u n cuore forte ma questa sensazione non mi era mai capitata sotto sforzo, che devo fare preoccuparmi o non dare peso perchè gli esami non avevano rilevato nulla? se mi succede di nuovo mentre faccio attività fisica devo fermarmi o magari è una cosa fisiologica o dovuta all'ansia?? posso fare sport a livello agonistico?? la ringrazio per un'eventuale risposta arrivederci

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/10/2006

In realtà si è trattato di un normale fenomeno compensatorio alle necessità circolatorie dell'organismo, da parte di un cuore sottoposto ad uno sforzo per cui non era allenato.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra