L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

14/10/2006 15:18:08

DOMANDA SU ESAME ISTOLOGICO

SALVE,
MIA SUOCERA VALUTATA IN PNEUMOLOGIA INTERVENTISTICA NEL 2001 PER ADDENSAMENTI POLMONARI, è AFFETTA DA LEUCEMIA LINFATICA CRONICA. IPOTIROIDISMO. PROGRESSO SCOMPENSO CARDIACO CONGESTIZIO. UN ULTIMO ESAME ISTOLOGICO a OTT. 2006: RARI E DISSOCIATI FRAMMENTI DI PARENCHIMA CON UN DENSO INFILRATO DI ELEMENTI DI PICCOLA E GRANDE TAGLIA AD ABITO LINFOIDE IN DIFFUSA DEGENERAZIONE FILAMENTOSA NUCLEARE.
TALI ELEMENTI AGLI ESAMI IMMUNOISTOCHIMICI EVIDENZIANO UN FENOTIPO B(CD20+,CD5-,CD23-) CON UN INDICE DI PROLIFERAZIONE CELLULARE MAL VALUTABILE.
IL REPERTO, NON è DIAGNOSTICO MA è SUGGESTIVO PER LOALIZZAIONE DI LINFOMA DI DERIVAZIONE DAI LINFOCITI B PERIFERICI, NON ULTERIORMENTE SPECIFICABILE. la domanda è: esistono terapie naturali per risolvere tale problematica? grazie, cordiali saluti, c.g.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/11/2006

Quello di sua suocera sembra un problema abbastanza serio che necessita della medicina tradizionale. La inviti a rivolgersi ad un ematologo.

Dott. Daniele Pozzessere
Medico Ospedaliero
Specialista in Oncologia
PRATO (PO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra