L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

31/07/2007 11:34:37

Domandas su implantologie maxilo facciali

Buongiorno,circa un mese fa mi sono stati fatti quattro implantologie, due nella parte sinistra e due nella parte destra inferiore della bocca. Dopo una settimana non avevo ancora recuperato sensibilità nel lato destro della bocca e dopo una panoramica il mio dentista mi assicura che il disturbo se ne andrà da sè in quanto è stato solo toccato il nervo con la puntura di anestesia e non con l'impianto. Il disturbo però non accenna a dimunuire, anza in questi giorni sento parecchio fastidio. La mia domanda è : il disturbo davvero cesserà? e soprattutto tra quanto?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/09/2007

Gentile signore sono medico dentista implantologo; nella ns mandibola decorre un nervo chiamato nervo alveolare inferiore, se questo accidentalmente viene insultato dalle manovre chirurgiche eseguite durante l'intervento di implantologia può infammarsi e dare una spiacevole sensazione di "anestesia" nei distretti da esso innervati. Quello che è importante capire è se durante l'intervento ci sia stato un danno o solo un insulto a tale nervo; nel primo sfortunato caso il danno potrebbe essere permanente, nel secondo in tempi medio lunghi ( anche 8 - 12 mesi) il nervo tornerà a funzionare perfettamente.
Le consiglio innanzitutto di eseguire una TAC con metodologia "Dental Scan" per escludere che l'impianto non sia in diretto contatto con il nervo in questione, se questo sfortunato caso fosse escluso rimane solo da aspettare per vedere se c'è stato o meno un insulto permanente da parte dell'operatore a carico del nervo durante l'intervento ( questo potrebbe avvenire con un uso non congruo delle frese per preparare il sito implantare, come l'uso di frese troppo in profondità rispetto all''altezza di osso a disposizione prima di arrivare al nervo). Se poi l'impianto fosse stato posizionato al posto del primo o secondo premolare inferiore l'insulto potrebbe effettivamente derivare da un ago per anestesia perchè solo in quella zona li nervo alveolare emerge dall'osso altrimenti è contenuto nel suo interno e nessuno potrebbe toccarlo con una semplice puntura ma, solo perforando l'osso come avviene appunto in implantologia.
Distinti saluti

Dott. Carlo Alerta
Specialista attività privata
Specialista in Odontoiatria


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra