L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Sessualità

11/12/2005 02:25:13

DUBBIO

Salve sono una ragazza di 22 anni. ho un dubbio che riguarda il mio "approccio" al sesso. premetto che sono omosessuale (non mi fa schifo l'uomo, sessualmente uno vale l'altro, ma m'innamoro solo di donne) Comunque il fatto è che per raggiungere l'orgasmo devo essere carezzata in maniera delicatissima (in modo così dolce, che per molti quello sarebbe solletico) diciamo lontano dalle zone intime. cioè se uno mi tocca in zona genitale non riesco a raggiungere l'orgasmo. Così è raro che io riesca a giungere all'apice del piacere (ci sono poche persone così delicate e pazienti). ultimamente ho diciamo accettato il mio lato dolce (dopo alcune sedute di psicoterapia) e mi capita di raggiungere l'orgasmo molto più spesso (non m'irrigidisco più, mi lascio andare molto più di prima). ma il problema permane. posso avere un orgasmo anche solo a causa di un bacio lungo e dolce, ma se mi si toccano i genitali non riesco. Invece nell'autoerotismo le cose s'invertono, dunque raggiungo l'orgasmo solo se mi tocco i genitali e invece non provo nulla se mi carezzo altrove). Diciamo che non è un problema gravissimo, ma mi fa sentire strana, quando faccio l'amore gli altri non si aspettano che io venga per semplici carezze e ci rimangono male se non provo un orgasmo quando mi toccano nelle zone intime. io credo che si tratti di un problema relazionale e non fisico. vorrei sapere cosa può significare tutto questo? e se devo cercare di risolvere la cosa o lasciare che gli altri mi accetino così...

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/12/2005

Non direi che il suo modo di relazionare con le persone sia un problema . Ognuno ha i suoi tempi ,le sue modalità di entrare in contatto con gli altri. Il problema , se così si può dire , è trovare il partner giusto con cui aprire un franco e piacevole dialogo. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Sessualità







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra