L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

22/06/2006 13:11:18

E ADESSO?

Salve, un ragazzo con un iter un po' particolare.
Nel 96 ho cominciato a soffrire di attacchi di panico.
Dopo anni e anni di cure, di Bulimia , di semi Anoressia (dovuta dalla fobia di ingoiare durata più di un anno)e di attacchi di panico violentissimi, sono riuscito a riprendere una vita normale, lasciando la mia città che mi opprimeva, andando a vivere a Roma, riuscendo a fare una vita "NORMALE" se nn migliore rispetto a prima di soffrire di panico.
Adesso il mio problema è che vorrei smettere la pillola di EFEXOR75 Rilascio Prolungato che prendo da più di 3 anni (una solo la mattina).
Oltre al fatto che mi vedo gonfio, ho avuto un ispissimento della cute, gonfiore delle labbra (già carnose di per se) e mi è venuta la GLOSSITE.Io sono quasi convinto che dipenda dal farmaco. Ho provato un mesetto fa a interrompere la pillola.
Ho avuto vertigini per 4 5 giorni, il 6 giorno ho avuto un attacco di panico come non ne avevo da ANNI.....
Il motivo per il quale vorrei smettere è che mi sento filtrato, nn provo più nessun tipo di sensazione o emozione. Non riesco a piangere, non riesco a gioire, anche la libido è diminuita, il sesso è diventata una cosa meccanica.
Volevo sapere, medicine tipo l'efexor portano dipendenza FISICA o il mio attacco di panico dipendeva dal fatto di SAPERE che nn prendevo la pillola da un tot di tempo?
Scusi se sono stato prolisso.
Saluti.



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del26/06/2006

tali medicine danno sintomi di astensione se vengono smessi troppo in fretta. la cosa migliore sarebbe passare al dosaggio minore (37,5) per qualche settimana e poi provare a smettere. non danno comunque dipendenza fisica. un altra cosa buona sarebbe ricontattare chi glie lo ha prescritto e sentire anche il suo parere. c'è comunque una dipendenza psicologica che tutti gli psicofarmaci danno e che magari l'ha spaventata.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra