L'esperto risponde

Domanda di: Pelle

07/11/2009 18:53:06

Edema pelle del pene

Salve.
Da qualche mese ormai mi capita una cosa molto strana che non mi era mai successa prima: dopo essermi masturbato ,normalmente come faccio sempre, la pelle che riveste il pene(solo la pelle e non i corpi cavernosi e il glande) e in particolar modo la parte prepuziale si gonfia lentamente raggiungendo un massimo molto ben visibile dopo qualche ora.
Ripeto non mi era mai successo in passato,inoltre non ritengo possa trattarsi semplicemente di un trauma da sfregamento per il fatto che c'è lubrificazione.
Tale edema(credo si possa parlare di edema) va via,naturalmente, nel giro di qualche giorno in base anche alla sua gravità. Durante tale situazione non sento alcun dolore o fastidio e non si notano arrossamenti o vene e capillari gonfi,posso urinare normalmente ma chiaramente mi risulta difficoltoso scoprire il glande.
Tale problema ha iniziato a presentarsi quando per problemi di stipsi ho dovuto assumere per qualche mese un farmaco di nome Movicol il cui principio attivo e il macrogol 3350. Dico questo perché o scoperto ,solo dopo l'interruzione dell'assunzione del farmaco, che sul foglietto illustrativo tra gli effetti collaterali di tale farmaco viene riportato genericamente “edema”.
Io quindi collego la comparsa di tale edema al pene all' assunzione di tale farmaco anche perché non vedo nessun'altra spiegazione.
Tuttavia sono mesi ormai che non assumo più tale farmaco ma il problema continua a presentarsi.
Quindi l'assunzione di tale farmaco potrebbe avermi causato un qualche danno permanente che mi causa questo problema ancora oggi? O ci sono anche altre ipotesi? E sopratutto può essere una cosa seria di cui dovrei preoccuparmi più del dovuto?
Se può essere utile preciso che non ho problemi di salute e che anche le ultime analisi del sangue sono ottime.
Grazie per le eventuali risposte.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del12/11/2009

Seppure potezialmente un edema del prepuzio potrebbe riiferirsi ad una situazione allergica nota con il nome di "eritema fisso da medicamenti" direi che una Balanopostiite o una Balanite (patologie infiammaorie e/o infettive della zona del glande e del prepuzio) deve essere correttamente diagnosticata.

si affiidi quindi al Venereologo - esperto di patologie dermatologiche della cute e delle mucose dei genitali per chiarire la sua diagnosi.

carissimi saluti

Dott.ssa Suetti, Roma


a href="/SILVIA_SUETTI?esp=15135" Dott.ssa SILVIA SUETTI /a
Specialista in Dermatologia e venereologia
Roma (RM)



Altre risposte di Pelle


© RIPRODUZIONE RISERVATA