L'esperto risponde

Domanda di: Sessualità

17/09/2009 10:56:45

Eiaculazione

Quando faccio l' amore non riesco a eiaculare almeno che non mi concentri al massimo da cosa dipende grazie
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del21/09/2009

Caro lettore,

il suo disturbo nella risposta sessuale è chiamato anche eiaculazione ritardata od "impotenza eiaculatoria" .

Questa è un'inibizione specifica del riflesso eiaculatorio.
L'erezione generalmente in queste situazioni cliniche è normale ma non si è in grado di eiaculare anche se si avverte il desiderio urgente di avere un orgasmo.

Esistono varie forme di eiaculazione ritardata.
Si va dall'episodio isolato in cui il disturbo si verifica solo in alcune situazioni ansiogene a quello estremo in cui un uomo non ha mai provato un orgasmo (anorgasmia). Tra questi due estremi c'è tutta una serie di forme intermedie la più comune delle quali è quella dell'uomo che non riesce ad avere un'eiaculazione durante un rapporto sessuale penetrativo, ma solo dopo un atto masturbatorio.

L' eiaculazione ritardata od impossibile generalmente ha alla sua base una causa psicologica ma può essere presente in alcuni casi una causa organica, ad esempio un Diabete non diagnosticato, o non trattato.
Anche l'uso di certi farmaci può inibire il sistema nervoso simpatico che controlla la prima fase dell'eiaculazione e quindi bloccarla. Tutte le malattie che distruggono una parte del sistema nervoso centrale possono determinare un'eiaculazione ritardata come ad esempio una lesione neurologica post-traumatica.
Le cause organiche non vanno sottovalutate, soprattutto nelle forme secondarie, e devono essere sempre ricercate.

A questo punto le consiglio di consultare in diretta il suo medico di famiglia che, valutato in prima battuta il suo problema sessuale, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.




a href="/Giovanni_Beretta?esp=2048" Dott. Giovanni Beretta /a
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Risposta del21/09/2009

Caro lettore,

il suo disturbo nella risposta sessuale è chiamato anche eiaculazione ritardata od "impotenza eiaculatoria" .

Questa è un'inibizione specifica del riflesso eiaculatorio.
L'erezione generalmente in queste situazioni cliniche è normale ma non si è in grado di eiaculare anche se si avverte il desiderio urgente di avere un orgasmo.

Esistono varie forme di eiaculazione ritardata.
Si va dall'episodio isolato in cui il disturbo si verifica solo in alcune situazioni ansiogene a quello estremo in cui un uomo non ha mai provato un orgasmo (anorgasmia). Tra questi due estremi c'è tutta una serie di forme intermedie la più comune delle quali è quella dell'uomo che non riesce ad avere un'eiaculazione durante un rapporto sessuale penetrativo, ma solo dopo un atto masturbatorio.

L' eiaculazione ritardata od impossibile generalmente ha alla sua base una causa psicologica ma può essere presente in alcuni casi una causa organica, ad esempio un Diabete non diagnosticato, o non trattato.
Anche l'uso di certi farmaci può inibire il sistema nervoso simpatico che controlla la prima fase dell'eiaculazione e quindi bloccarla. Tutte le malattie che distruggono una parte del sistema nervoso centrale possono determinare un'eiaculazione ritardata come ad esempio una lesione neurologica post-traumatica.
Le cause organiche non vanno sottovalutate, soprattutto nelle forme secondarie, e devono essere sempre ricercate.

A questo punto le consiglio di consultare in diretta il suo medico di famiglia che, valutato in prima battuta il suo problema sessuale, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.




a href="/Giovanni_Beretta?esp=2048" Dott. Giovanni Beretta /a
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)



Altre risposte di Sessualità


© RIPRODUZIONE RISERVATA