L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

26/01/2006 18:30:33

Ematuria

Gentile professore,
mi è capitato due volte dopo una corsa (la classica corsetta da 45 minuti un'ora) che faccio con gli amici di riscontrare tracce di sangue nelle urine.
Per la prima molto evidente anche dopo 2 minzioni mi sono rivolto al pronto soccorso e sono stato dimesso dopo alcuni esami (ecografia via uriniarie ed esami urine) con la diagnosi di sforzo eccessivo e disidratazione...
La seconda poco tempo fa (a circa un anno dalla prima) in misura molto minore...
Finito le corse non ero particolarmente stanco unica cosa che ricordo che in quei giorni non avevo bevuto moltissimi liquidi (meno del solito)...
Informandomi su internet mi pare che l'ematuria possa essere ricollegata ad uno sforzo fisico intenso (anche se non ero particolarmente stanco)...
Vorrei sapere se è veramente così (e posso rimanere relativamente tranquillo) e da cosa può essere causato il problema, se ci possono essere degli esami più specifici e come eventualmente si può previnire il disagio.
Ringrazio sentitamente

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/02/2006

E' chiamata anche l'ematuria del podista . La causa è in parte sconosciuta . Si consigliano scarpe "molto comode", monitorizzare la situazione e mantenere una buona idratazione sotto sforzo. Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra