L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

09/01/2007 12:50:16

Emicrania-dolore cervicale

Buongiorno Dottore.
sono una ragazza di 27 anni e da circa 7 soffro di emicrania.Mi prende sempre l'occhio, il lato del viso e la parte cervicale sinistra e si accompagna a nausea, fastidio alla luce, rumori, odori.E' molto debilitante e mi viene sempre accompagnato al ciclo mestruale,ma anche quando sono particolamente sottoposta a stess(può veniremi anche 3 volte al mese e dura da 2 a 3 giorni).Ho fatto:risonanza, tac, elettoencefalo che non hanno evidenziato nulla. Ho fatto massaggi, agopuntura, chiropratica...ma hanno solo tamponato gli attacchi per il periopo legato alle terapie.Il neurologo che mi ha in cura non mi ha ancora dato nessuna profilassi, ma solo l'IMIGRAN 50 per far passare gli attacchi. In realtà col tempo ho notato che per far passare l'attacco occorrono almeno 3 pastiglie (le prendo a distanza di circa 12 ore l'una dall'altra)+ghiaccio sulla zona dolente+fascia stretta a modi mohicano sulla fronte. Non so più che fare. Volevo chiederle se per lei il fatto che si accompagni al dolore cervicale non significhi che in realtà non dovrei utilizzare un farmaco specifico per le sole emicranie (l'antinfiammatorio da banco però non mi fa nulla).In più volevo chiederle che sport possa farmi meglio. Ed infine volevo sapere se per lei un osteopata potrebbe iautarmi.
Grazie molte.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/01/2007

Ha provato un po' di tutto, anche i metodi dei Mohicani...
Scherzi a parte, i problemi causati dalle emicranie con attacchi frequenti o prolungati non sono di semplice soluzione. In questi casi può risultare utile un trattamento profilattico della Cefalea con specifici farmaci, da assumere per cicli di 4-6 mesi (o anche più a lungo). Inoltre, nel caso di emicranie correlate al ciclo mestruale si può effettuare una profilassi intemittente della durata di alcuni giorni nel periodo del ciclo. E' pertanto necessario valutare il miglior trattamento nel Suo specifico caso.
Si rivolga ad un Centro cefalee.

Cordiali saluti.

Dott. Massimo Muciaccia
Specialista attività privata
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra