L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

02/12/2004 13:12:38

EMICRANIA

SONO STATA VISITATA PRESSO UN PRONTO SOCCORSO PER UNA GROSSA CRISI DI EMICRANIA, DEFINITA SULLA CARTELLA "EMICRANIA RESISTENTE A TERAPIA" MI HANNO DIMESSA INFATTI CON IL MAL DI TESTA ANCORA IN CORSO MALGRADO LA FIALA DI TORADOL. HO LETTO ANCHE CHE I NERVI CRANICI ERANO INDENNI ...MI CHIEDEVO, DAL MOMENTO CHE HO DEFINITO IL MIO DOLORE PROPRIO COME UN NERVO CHE PULSAVA SENZA SOSTA A MENO CHE NON PREMESSI CON LE MIE DITA SUI DUE PUNTI DI, DICIAMO, EMISSIONE DEL DOLORE, E CONSIDERATO MI HANNO SOLO PRESO LA PRESSIONE MI PUO' AIUTARE PER ME STESSA A CAPIRE COSA SONO I NERVI CRANICI E COSA POTREBBE PROVOCARE UNA PULSAZIONE COSI' VIOLENTA? GRAZIE

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/12/2004

Lei non ha un problema di nervi periferici, ma (probabilmente) un dolore centrale: una forma di emicrania. Deve quindi farsi visitare da un medico esperto del campo per la diagnosi e la terapia. Il toradol non è un farmaco di prima scelta per una crisi acuta di emicrania. Potrebbe quindi avere giovamento da terapie più specifiche.

Prof. Milena De Marinis
Universitario
ROMA (RM)


Risposta del18/03/2005

Utile visita neurologica ed iniziare terapia idonea, lunga e preventiva

Dott. Nunzio Peci
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Neurologia
PATERNO' (CT)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra