L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infanzia

23/07/2008 16:50:46

Emocromo

Mio figlio che adesso ha 14 mesi non ha mai avuto l'emoglobina superiore a 9,8 e da circa 1 mese presenta i seguenti risultati:
emoglobina 9.5 ( 10/7) 9.3 (17/7) 9.8 (23/7)
HCT 28.6 (23/7)
MCV 71.1
MCH 24
PIASTRINE 920.000(17/7) 688.000 (23/7)
GLOBULI BIANCHI 31.000 15000 26000
NEUT 11.3
LYMPH 10.6
La proteina C reattiva era 15 (4 settimane fa) 25.3 (3 settimane fa) 4.2 (1 settimana fa) 1.3 oggi
Da 3 mesi a questa parte ha febbre ricorrente che passa e nonostante rocefin ritorna a distanza di 1 settimana, da 5 giorni prende bentelan 0,5 matt e sera e ferro 4 gocce matt e sera da fare per 2 mesi .Ad oggi 23/7 sta bene perchè con il bentelan la febbre è subito scesa e non è più risalita, mentre prima con l'antibiotico e la tachipirina non scendeva e oscillava sempre tra i 39 e i 40 gradi. Ma nonostante questo i valori sono quelli sopra illustrati. Ha fatto il prelievo per le malattie metabolicheche è stato negativo e le immunoglobuline pure le sottoclassi che sono negative.
Posso sapere se è normale che oggi abbia questi valori visto che prende farmaci (antibiotico da 1 mese e bentelan da 5 giorni) oppure devo capire cosa ha.
Il suo peso oscilla tra 9 kg e 400 ed i 9 Kg di oggi da circa 4 mesi.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del31/07/2008

L' Anemia è sempre associata alle infezioni e tende a risolversi spontaneamente quando l'infezione guarisce (i dati di laboratorio del bambino sono indicativi di infezioni importanti).
La somministrazione di Ferro non serve, anche perchè il ferro può favorire la moltiplicazione dei batteri.
Anche il cortisone (bentelan) in questi casi ha soltanto effetti cosmetici, cioè elimina la febbre.
Gli antibiotici non sono efficaci nelle infezioni virali.
La comparsa di febbri ricorrenti nel bambino è un fenomeno che è diventato molto frequente negli ultimi anni. Verosimilmente è causato da eventi che riducono le difese naturali, favorendo la comparsa di infezioni da patogeni verso i queli il bambino non è ancora protetto. In base alla mia esperienza, la causa più frequente sono le infezioni da virus Morbillo si (infezioni spesso asintomatiche o con sintomi aspecifici oppure infezione secondaria a vaccinazione...). I virus Morbillo si, infatti, riducono le difese naturali dell'organismo. I virus Morbillo si attenuati tendono a persistere nell'organismo più a lungo del virus selvaggio, mantenendo nel tempo la riduzione delle difese (ho spesso osservato una riduzione dei linfociti Natural Killer).
Un consiglio personale: provi a rivolgersi a un buon omeopata

Dott.ssa Ersilia Garbagnati
Specialista in Pediatria e Neonatologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Infanzia







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra