L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

17/09/2006 10:39:26

Emoroidi congeste

Delle emorroidi congeste,diagnosticate al momento del ricovero, mi hanno provocato una diminuizione graduale di emoglobina(5.6 al ricovero).
La mia domanda è:cosa significa emorroidi congeste?Come si curano?Potrebbe indicarmi quali medicinali prendere se si puo fare una cura farmacologica?
Se non risolvo il problema non credo che l'emoglobina potrà risalire tanto facilmente.
Ps:Non ho dolori o quant'altro...solo sanguinamento quotidiano dopo ogni evaquazione!

Grazie!

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/09/2006

Dando per scontata la certezza della diagnosi, credo che non vi sia altra scelta che l'intervento chirurgico.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Risposta del21/09/2006

La congestione emorroidaria si manifesta quando esiste un prolasso emorroidario nel quale il sangue non defluisce liberamente rigonfiando i vasi venosi emorroidarii.La cura consiste nella risoluzione del prolasso che ha reso tortuosi i vasi emorroidarii ,scivolati verso il basso ed oltre lo sfintere anale che strozzandoli impedisce il ritorno del sangue favorendo la congestione ed il sanguinamento.Quindi non esiste una cura farmacologica per la correzione di una modifica dell'anatomia del canale rettoanale.Solo la chirurgia può porre rimedio.Saluti dott.Giuseppe D'Oriano

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra