L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

26/08/2008 13:24:48

Emorragia sottocongiuntivale

Gent. Direzione,
Ho già inviato la descrizionne del mio problema, ma finora non ho avuto risposte.

Chiedo nel frattempo perchè da qualche parte mi si suggerisce l'uso di colliri all'eparina.
L'eparina allunga il tempo di coagulazione, e, vabbe' che sono solo un ingegnere, ma perchè questo dovrebbe evitare l'emorragia (cioè la rottura dei capillari)?.

Io immagino invece che l'eparina renda più fluido il sangue, quindi casomai favorisce un'emorragia.
E' forse perchè si sospettano piccoli trombi (che quindi generano picchi dipressione e rottura dei vasi) che la si consiglia?

In effetti il mio tempo di protrombina è al minimo: 10 sec.
ma un collirio localizzato non dovrebbe variare questo parametro sistemico.

Oppure si da l'eparina per sciogliere il coagulo già presente nell'occhio? Ma in questo caso si curerebbe solo il sintomo non la causa.

Ammetto di essere confuso, ed è per questo che vi ho esposto il mio caso.

Spero di ricevere qualche certezza.

saluti cordiali

Francesco Mini


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/08/2008

Carissimo Ing.Mini,
nessuno credo si sogna di interfacciare con quanto lei produca o faccia nel suo ambito professionale e così credo debba fare inerentemente le professioni di cui lei poco conosce al punto di informarsi agli addetti ai lavori!
In primis se si parla di colliri a base di eparina,vuol dire che qualche risposta la ha letta!!!!!!!
Ed in effetti io credo di averLe risposto almeno tre volte!
A parte le dissertazioni pseudodeduttive di tipo farmacologico e quindi aliene dalla conoscenza specifica,verosimilmente parlando di colliri a base di eparina ,non mi SONO SPIEGATO BENE.....ed ovviamente.......ME NE RAMMARICO!!!!
L'iposfagma è una sorta di ematoma che si accumula in uno spazio VIRTUALE che è l'nterfaccia virtuale che c'è tra l'episclera e la congiuntiva ad essa adesa.
Tale raccolta segue l'iter anatomopatologioco di tutte le raccolte ematiche!!!
Il distretto non è eccezionalmente dotato dei meccanismi ubiquitari del resto dell'organismo di riassorbimento della stessa e,come spesso accade altrove e quindi nella fattispecie ancor di più,la raccolta stessa si può saccare e quindi come si suol dire ORGANIZZARE in un tessuto fibrocicatriziale metaemorragico!!
E' a questo possibile,ma non sicuro evento contrario,cui è finalizzata l'azione terapeutica dell'eparina....ovvero favorire lo scioglimento del coagulo al fine di prevenirne l'organizzazione!
Le sue argomentazioni da giustificati dubbi sono quindi immotivate,anche e soprattutto perchè tali colliri,in situazioni anatomopatologiche di specie ,hanno uno scarsissimo indice di assorbimento sistemico e nell'eventualità remota di una loro implicazione in tal senso sono ad effetti nulli e totalmente reversibili alla sospensione!
Spero di essere stato lievemente più chiaro,ovvero al punto di essere un pò meglio compreso.

Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
http://www.beepworld.it/members/drsiravoduilio/
http://siravoduilio.it.gg

Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra