L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

03/09/2008 14:28:44

Emorragia sottocongiuntivale

Caro Dr Siravo,
grazie delle risposte precedenti.
L'holter PA notturno, ma non solo quello, mi dà valori molto scostanti. Non potendo riportarle 80 misurazioni, le do una sintesi.

SISTOLICA:
Di giorno: 7 misure sopra i 150 (12 sopra i 140), media 130.
Di notte: 2 o 3 punte sopra i 140 (mediamente fra 120 e 135) , media 128. Però ero quasi sempre sveglio: nelle poche ore di sonno l'andamento era più stabile: 120/130-80.

DIASTOLICA:
Di giorno: ho tre punte sopra i 100 (una a 112), molte sopra i 90, media 83.
Di notte max 90, media 81.

Purtroppo ci sono alcune misure in cui la differenza è molto elevata: 156/63, 150/78, 147-109 (di giorno), 146-84 di notte.
Infine un 124/41 (di giorno) che credo o spero sia un errore.

L'elettronica è oggi molto sofisticata, ma la PA non andrebbe presa due volte al gorno, e comunque a riposo? Se uno è iperteso, dovrebbe avere 140/100 sempre in queste condizioni.....

Potremmo concludere che non sono iperteso in senso stretto, ma che ho dei disturbi di PA differenziale tali (emotivi, stress, fatica fisica, etc) tali da scatenare rottura dei capillari all'occhio?
In questo caso, mi consiglierebbe assunzione di farmaci?

O rimane più valida la tesi dello "stanuto" notturno, con aumento di pressione locale?

Grazie ancora

F Mini



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/09/2008

Carissimo,
le variazioni circadiane e notturne della pressione sistemica sono infinite e con cause multifattoriali!
Da quanto descritto non dovrebbero esserci problemi canonici in senso ipertensivo.
Bisogna verificare la componente broncopolmonare e dettagliatamente la crasi ematica e la funzionalità epatica,se sono state escluse le etiopatogenesi distrettuali quali le implicazioni di congiuntiviti virali e/o batteriche cronicizzate e quindi in quiescenza flogistica.

Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
http://www.beepworld.it/members/drsiravoduilio/
http://siravoduilio.it.gg

Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra