L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

15/03/2005 12:53:12

Emorroidi

Sono un uomo di 32 anni. Ho un problema che non mi fa più dormire la notte. Alla fine di Agosto 2004, dopo uno sforzo nell'andare in bagno, ho avuto un rigonfiamento delle Emorroidi con una perdita di sangue; la seconda perdita l'ho avuta alla fine di Dicembre 2004 e poi ho avuto una terza perdita all'inizio di questo mese (Marzo 2005). Ho pensato di fare una rettoscopia perchè subito ho pensato ad un cancro. Il problema è che mi vergogno tantissimo nel farla tanto da aver fatto passare tutto questo tempo. Lei cosa pensa potrebbe essere? Ci sono alternative alla rettoscopia? Potrei sostituirla con delle analisi speciali per vedere se ho un cancro? Devo aggiungere che sono regolare nell'andare di corpo, non ho dolori all'addome e che il sangue è fuoriuscito sempre allo stato finale della defecazione magari un pò sforzata. Le feci dall'inizio apparivano pulite e regolari. Alla fine risultavano sporche di sangue e quest'ultimo era poi fuoriuscito in una modesta dose alla fine dell'atto del defecare. Devo preoccuparmi? Grazie.


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/03/2005

Coraggio, si decida a sottoporsi a questa benedetta rettoscopia!!! Non e' la fine del mondo, e non vi e' motivo di vergognarsi. Almeno saprà una volta per tutte se e' un problema emorroidario o no!

Dott. Mario Guslandi
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra