L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

03/10/2005 16:09:10

Emorroidi

Salve, sono Franca ho 25 anni e da 3 settimane ho le Emorroidi esterne. Ho messo la pomata "proctolyn" e poi quella "preparazione H" ed ho preso in vaticano "Hamolind". Ne ho gia finita 1 scatola e ora sono a metà della 2° scatola e devo dire che i dolori non li ho più ma non rientra. Per di più ho un regime alimentare corretto, evito le cose che fanno male in questi casi e vado al bagno regolarmente. Di giorno quando mi sveglio le ho dentro ma poi per tutto il resto del giorno sono fuori. Faccio la segretaria e perciò sono quasi sempre seduta. Come posso risolvere questo fastidioso problema? Grazie


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/10/2005

Andrebbe chiarito se per " Emorroidi esterne" Lei intende un prolasso emorroidario, Emorroidi procidenti o i postumi, non ancora regrediti totalmente, di una Flebite emorroidaria. E' necessario che si sottoponga ad un esame clinico in base al quale sarà possibile valutare il tipo di problema, la eventuale coesistenza di patologie associate (ragade, ipertono sfinteriale, ecc.) e il trattamento più adeguato che potrebbe richiedere un trattamento farmacologico (locale e/o generale) o anche, probabilmente nel suo caso, chirurgico. Purtroppo non sempre è sufficiente un trattamento con pomate "fai da te".

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Risposta del06/10/2005

Effettivamente il lavoro sedentario non aiuta.
Da quanto mi dice dovrebbero essere di III grado (solo con una visita però potrei essere più preciso)
in questo caso le cure sono "palliative". Io consiglio la diosmina (es Alven buste o cp 1 busta per 3 al dì)
In questo caso però potrebbe essere necessario un intervento (chirurgia o legatura elastica, quest'ultima però non definitiva)
Le consiglio una visita da un proctologo
mi faccia sapere

Dott. Alberto Fantin
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra