L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

25/01/2006 23:29:30

Emorroidi

Ho solo 22 anni e una emorroide è fuoriuscita (non è la prima volta) ma non torna più dentro. Non so che fare. Non voglio usare creme e pomate. Posso ancora recuperare con degli esercizi e una dieta apposita?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/01/2006

Se ha presentato questo disturbo, certamente la dieta che sta seguendo non è appropriata, per cui conviene cambiarla, le darò alcuni concetti basilari, che nella mia pratica funzionano. Nell'intestino vivono germi che ci aiutano nei processi digestivi, producono vitamine del complesso B, impediscono ad altri germi patogeni di svilupparsi; è quello che succede nello Jogurt con fermenti lattici vivi, la prevalenza di questi, impedisce lo sviluppo di altri germi, quando i fermenti muoiono, immediatamente lo Jogurt va a male. Questi germi si nutrono di una fibra indigeribile, chiamata INULINA, che è contenuta in molte verdure, ma in massima parte nella cicoria. L'uso indiscrimanato degli anibiotici, la dieta errata, priva di inulina, la disidratazione, bisogna almeno bere due litri di acqua al giorno, fanno morire i germi buoni, e a questo punto prevalgono i germi cattivi che provocano fermentazioni, Stitichezza ecc.....e permettono l'impianto dei funghi, vedi Candida, da cui sono affette la stragrande maggioranza delle donne, (si prescrivino antibiotici per questa, così si aggrava la situazione), si stabiliscono le intolleranze alimentari, allergie, ecc....; l'intestino viene considerato il secondo cervello. Da qui il passo alle Emorroidi è breve, infatti ha ragione lei, l'uso delle creme è solo pagliativo e va solo al sintomo, che se non si affronta al monte si verificherà sempre, ed anzi si aggraverà con altre patologie.
Pertanto la sua dieta dovrà essere ricca di verdure fresche, cotte, soprattutto al mattino con la frutta. Può fare per esempio, un frullato con Jogurt a fermenti vivi, latte di soia, frutta, fiocchi di mais, lasci perdere le fibre secche, non funzionano, anzi gonfiano, a pranzo inziare con una bella insalata mista, verdure cotte, sformati, ecc, carne pesce; a cena insalatona, verdure cotte, carne pesce. Fare i condimenti per il riso e pasta integrale, con molte verdure, poi se ha tempo passeggiate a passo veloce.



Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Risposta del30/01/2006

E' innanzitutto opportuno che si faccia visitare da un Chirurgo: la patologia anorettale non è rappresentata solo dalla malattia emorroidaria e a volte è più complessa di quanto si possa immaginare. I sintomi che Lei riferisce, con i limiti di una valutazione a distanza, sembrano quelli di una Flebite emorroidaria. Solo dopo una diagnosi precisa Le sarà possibile prescrivere una terapia adeguata. Vanno anche valutati eventuale Stitichezza ed i rimedi del caso, che non sono sempre gli stessi per tutti.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Risposta del15/02/2006

Il problema che lei accusa potrebbe essere riconducibile ad un nodulo emorroidario che saltuariamente va in contro ad episodi flebitici o di Trombosi parziale. Spesso, in questo tipo di patologia, la terapia a base di pomate venotrope, impacchi caldo-umidi ed antiinfiammatori per via orale può portare a guarigione. Detto questo, prima di impostare una qualsiasi terapia, le consiglio, in accordo con il collega Piscitelli, una visita specialistica dal Chirurgo per un inquadramento appropriato del suo caso specifico.

Dott. Andrea Gambetti
Chirurgia generale

Dott. Andrea Gambetti
LODI (LO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra