L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

23/02/2006 18:57:48

Emorroidi

Buonasera.
sono una ragazza di 22 anni e da un pò di tempo soffro di Emorroidi . la volta scorsa con la pomata sono andate via, questa volta credo siano più grandi. nel momento della evacuazione ho dolori fortissimi, come se pungessero.
il fatto che sia diventata un pò stitica può esser la causa?
l'utilizzo della pomata "preparazione h" è buono? è meglio la pomata o le supposte? ho avuto rapporti col mio fidanzato, ciò può aver causato l'uscita delle Emorroidi ? vorrei risolvere il problema senza operazioni chirurgiche siccome ho timore!
cosa mi consiglia?
grazie mille.
saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del26/02/2006

Sono disturbi molto fastidiosi, che in genere sono scatenati dall'ingestione di cibi piccanti, anche se a volte questo elemento manca. La crisi ha una durata variabile ma mai superiore ad alcuni giorni. Vengono a volte precritti farmaci di derivazione vegetale che in teoria dovrebbero rinforzare le pareti venose e quindi impedirne la dilatazione, ma gli effetti, se ci sono, sono a lunga scadenza e difficilmente constatabili e dimostrabili.
Le Emorroidi diventano di competenza chirurgica solo se:
- sanguinano spesso e abbondantemente
- si accompagnano a prolasso rettale
- si infiammano troppo spesso.
Cordiali saluti.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del27/02/2006

La patologia anorettale non è rappresentata solo dalle Emorroidi , anzi, con i limiti di una valutazione a distanza, i sintomi che riferisce sembrerebbero riferibili alla presenza di una ragade. E' necessario che Lei venga visitata da un Chirurgo per chiarire la origine dei suoi fastidi e DOPO intraprendere la terapia più opportuna che potrà essere basata sulla somministrazione di farmaci, l'uso locale di pomate, dilatazioni e solo se necessario chirurgica. La stipsi va certamente indagata e corretta, ma tenga presente che a volte è essa stessa conseguenza di affezioni del tipo che Lei descrive.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra