L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

12/05/2007 11:27:59

Emorroidi

In occasione di un viaggio all'estero il mio ragazzo ha sofferto di questo imbarazzante fastidio.
E' possibile che sia potuto avvenire in conseguenza dello stress da aereo o per l'affaticamento fisico delle escursioni?
in sostanza, camminare a lungo ha aggravato il problema?
entro quanto potrà ritornare in condizioni ottimali seguendo una cura farmacologica?e infine è una malattia periodica?
gentili saluti la ringrazio

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/05/2007

La posizione seduta ,sforzi fisici possono essere responsabili della congestione o della Trombosi del plesso emorroidario,ma il tutto presuppone l' esistenza di una malattia emorroidaria di base ,che si esprime in 4 gradi a secondo della gravità del prolasso.La terapia farmacologica risolve la sintomatologia ,ma non il prolasso emorroidario.La terapia del prolasso è chirurgica.La "periodicità"della sintomatologia è certamente in relazione alla gravità del prolasso.Ritengo opportuno che il tuo ragazzo si sottoponga ad una visita coloproctologica,il collega che avrà il piacere di visitarlo ,in relazione al quadro clinico ,potrà essere più preciso ,in merito ai quesiti posti.
Saluti Dr.Giuseppe D'Oriano

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra