L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

14/09/2007 15:23:37

Emospermia

Buongiorno cari Dottori,
Sono un giovane di 25 anni e circa un anno fa ho avuto un episodio di emospermia per la durata di un paio di settimane.
Mi sono prontamente rivolto al medico di famiglia e ho seguito l'iter consigliato di analisi del liquido seminale ed ecografia ai testicoli: gli esiti di questi esami non hanno segnalato nulla di anomalo e il problema è scomparso da solo.
In seguito ad un rapporto sessuale non concluso (come pure accadde un anno fa) con l'eiaculazione, ho provato un dolore abbastanza intenso alla zona destra del pube e ai dotti del testicolo destro (come una tensione per l'eccitazione, una congestione) e il problema si è ripresentato e permane a circa tre settimane dal fatto.
Annoto che il problema riguarda solo l'eiaculazione e non la minzione e che non ho alcun altro sintomo nè provo alcun dolore, eppure il problema persiste.
Di che si tratta a livello speculativo? Cosa mi consigliate di fare? Devo evitare i rapporti sessuali per non causare ulteriori traumi? Quali rischi può comportare il mio problema? Dovrebbe tendere a passare da solo o esitono cure ed accorgimenti adeguati?

Grazie per l'attenzione ed il servizio che offrite.
Cordiali saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/09/2007

Caro lettore,
generalmente un'emospermia in un giovane uomo è un problema legato a fattori vascolari o di natura infiammatoria alle vie uro-seminali. Da come ci presenta la sua situazione clinica sembrerebbe più probabile le seconda ipotesi. Comunque a questo punto ripeta un esame ecografico delle vie seminali ,compresa la valutazione delle vescicole seminali e della prostata, ed uno spermiogramma con indagini colturali complete . Con queste poi bisogna consultare un esperto andrologo.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra