L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

10/11/2006 10:45:36

Encondroma alla falange del piede

Gentile Professore,
a seguito di diagnosi di encondroma alla seconda falange del piede destro mi è stato consigliata l'operazione in quanto la parte cartilaginea cresciuta all'interno della falange provoca dolore. La risonanza magnetica ha consentito di constatare che in caso di svuotamento della falange rimarrebbe una parte molto sottile di osso proprio (si parla di millimetri) e che l'operazione prevederebbe un riempimento della falange con osso proprio prelevato altrove (si consiglia la tibia). Le chiedo: una tale operazione lascerebbe cicatrici? L'osso della tibia da cui viene effettuato il prelievo osseo ricresce? Potrò camminare bene? Vado incontro a rischi? Mi può consigliare una persona di fiducia, che riduca al massimo le cicatrici e lavori con precisione e giudizio da cui far eseguire l'operazione a Roma?
Nel ringraziarla consulto, porgo distinti saluti,

R. Roma


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/11/2006

Si affidi tranquillamente al collega. l'intervento unica soluzione, restituzione funzionalità completa.

Dott. Giuseppe Internullo
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Ortopedia e traumatologia
CALTAGIRONE (CT)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra