L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

06/08/2005 14:49:22

Endometriosi?

Egregi dottori, mi è stata fatta un'ecografia addominale per disturbi intestinali (stipsi), dove mi è stato diagnosticato quanto segue: "utero in asse antiversoflesso di dim e ecostruttura reg. Reg. lo spessore dell'emdometrio. A livello dell'ovaio destro ciste tondeggiante di mm 32 con pareti sottili e contenuto limpido. Altra cisti di mm 37 a livello dell'ovaio sinistro ha pareti sottili e contenuto corpuscolato. Questo reperto può essere compatibile con cisti endometriosica. "
Ho inoltre fatto subito le seguenti analisi del sangue: LDH 129 - CEA 0,31 - BHCG 0,0 - ALFA 1 1,62 - CA 19.9 3,67 - CA 125 8,4.
Soffro di dolori mestruali e premestruali, ma nonho mai dubitato di poter avere l'endometriosi. Secondo voi potrei esserne affetta? Esistono altri esami specifici che potrei fare, a parte la laparoscopia?
Vi ringrazio.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del31/08/2005

Innanzitutto ripeta una ecografia transvaginale (se pz non virgo) dopo il prossimo ciclo e se le dimensioni della formazione cistica rimangono invariate può semplicemente iniziare un ciclo di terapia con contraccettivo a basso dosaggio (se non esistono controidicazioni note all'uso dei contraccettivi orali) e ripetere l'esame ecografico a 6 - 8 mesi. Ovviamente eseguire anche il resto dei controlli ginecologici (eventuale pap test, ecografia mammaria).
Saluti

Dott. Vincenzo Biondelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
VASTO (CH)


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra