08/03/13  - Endometriosi - Salute femminile

Endometriosi




Domanda del 08 marzo 2013

Domanda


Buongiorno dottori,mi chiamo Monica e sono affetta da endometrosi. Ho 33 anni, ho avuto 2 gravidanze una con parto spontaneo e l'altra con parto cesario. Il mio problema è iniziato 2 anni fa quanto per la prima volta sono andata in ospedale con dolori pelvici. L'anno scorso però le cose sono peggiorate, o iniziato ad avere problemi con il ciclo (l'ho avuto per venti giorni e mi sono state prescritte le pillole yaz)ho iniziato ad avere dolori all'addome, problemi vaginali, infiammazioni di vario genere, infiammazioni anali con sanguinamento e stimoli di fare feci. Ultimamente sono arrivata ad avere dolori anche alla schiena, all'osso sacro e si sono aggravati i problemi al ciclo ovvero ogni 15 giorni ho perdite più ciclo e problemi all'intestino. Per questo sono finita 7 volte in ospedale nel giro di pochi mesi con improvvisi dolori all'addome seguiti da diarrea e perdite di sangue, mi hanno fatto molte visite con esito negativo. Mi sono fatta seguire dal dottor , lui stesso il 4 febbraio mi ha sottoposta a una laparoscopia esplorativa pur non sapendo cosa potessi avere, ieri ho ritirato gli esiti, il risultato è localizzazione di ENDOMETROSI IN TESSUTO FIBRO-ADIPOSO. Io non ce la faccio più con questi dolori, oltretutto da dopo l'intervento al inizio e fine ciclo ho dolore forte insopportabile al seno,devo essere anche sottoposta a una colposcopia xke mi hanno trovato hpv!la mia domanda e può essere un endometriosi grave?ce rischio ké non avrò più figli o ké mi mettono in meno pausa pilotata?l hpv e alto il rischio ke mi ha rovinato l'utero?può essere un problema portato dall' endometriosi hpv?xke quando mi hanno fatto il pap test avevo un inizio di perdite....Sicura del vostro aiuto e di una vostra risposta le porgo distinti saluti.
Risposta del 12 marzo 2013

Risposta


il dolore da endometriosi puo essere davvero invalidante e tra le opzioni terapeutiche se ne è aggiunta del tutto recentemente una molto efficace in genere a base di dienogest da 2 mgr una compressa al giono. Sto seguendo diverse pazienti con tale terapia da mesi e i risultati sono importanti ( il prodotto era reperibile all'estero ma ora anche in Italia). Chiedi parere al tuo ginecologo di fiducia anche se ildato più preoccupante sono le perdite di sangue dall'intestino che potrebbero significare una localizzazione in tale sede.


Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Il profilo di SANDRO CAMMELLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti