L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infanzia

25/07/2005 09:37:00

Epatite A - Vaccinazione.

Buongiorno, chiedevo un suo parere.
Visto i numerosi casi di Epatite A avrei pensato di vaccinare mia figlia di 9 anni.
Tre anni fa ho provveduto a rinnovare tutte le vaccinazioni a mio favore ed ho preteso pure la vaccinazione contrro l'Epatite A, dico che ho preteso perchè il medico non ne era propenso anche se dopo la mia insistenza ha svolto il suo lavoro.
Perchè certi medici sono contrari alle vaccinazioni? ? Eppure le vaccinazioni per i ns. figli sono obbligatorie.
Non è positivo effettuare pure la vaccinazione contro l'Epatite A? ?
Cordiali saluti.
Maria Luisa

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/09/2005

L'epatie A è la forma più lieve di tutte le epatiti conosciute.Nelle nostre regioni(bacino del mediterraneo)solitamente non provoca sintomatologia clinica imponente e non provoca epatiti croniche anche se può creare manifestazioni cliniche come Ittero ,febbre mialgie e disturbi intestinali.Può trovare indicazione la vaccinazione per Epatite A se si intende viaggiare in zone endemiche,in soggetti esposti per scopi professionali,in tossicodipendenti e omosessuali e nelle epatopatie croniche.Sono disponibili comunque due vaccini che si impiegano oltre il 2° anno di età con protezione dopo 4 settimane del 96% per 10 anni circa;effetti collateali minimi.

Dott. Ugo Violini
Specialista attività privata
Specialista in Malattie infettive
URBANIA (PU)


Risposta del09/09/2005

Condivido la risposta che ha già ricevuto e condivido anche le perplessità del suo pediatra sull'eccesso di vaccinazioni. La somministrazione di un vaccino, come qualsiasi altro atto medico invasivo, può avere come conseguenza anche qualche danno non trascurabile sia per l'individuo, sia per la collettività.
Vorrei anche sottolineare che l'essere riuscita ad imporre al proprio medico - e contro la volontè dello stesso - l'esecuzione di una vaccinazione dimostra solo quanto le pressioni lobbistiche dei mass media siano riuscite ad inquinare il rapporto fiduciario medico-paziente

Dott.ssa Ersilia Garbagnati
Specialista attività privata
Specialista in Pediatria e Neonatologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Infanzia







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra