L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

06/04/2006 16:08:05

Epidurale inefficace...almeno credo!

Gentilissimo dottore,
le porgo le mie scuse per... essermi scusata senza esser stata aggredita, mi perdoni ma mi è sembrato di cogliere un certo scetticismo nel suo commento e siccome ormai è un atteggiamento che riscontro spesso quando racconto di questo episodio, mi irrito facilmente se qualcuno non mi crede. Sarà anche l'effetto della depressione post partum! Comunque credo in quel che dice, ma se le dico che ho avvertito dolore sconcertante nonostante lo avessi fatto presente all'equipe che ha proseguito lo stesso lei deve credere a me! Certo, non sarà stato in toto il dolore che si può avvertire senza anestesia, ma comunque non avrei dovuto avvertire nulla e così non è stato. Il dolore era forte, non era quella sensazione di manovre sull'addome che mi avevano anticipato i medici, era DOLORE! Soprattutto quando hanno estratto Martina ho avuto la sensazione che mi stessero tirando via la pancia intera. Mi sono fatta consegnare una copia della cartella clinica relativa al parto, e ho preso atto che comunque era un anestesia subaracnoidea e non peridurale, inoltre la mia altezza (167 cm) è stata annotata in maniera errata (163), può esser dipeso da questo? Sulle osservazioni poi è riportato il fatto che dopo l'estrazione mi sono mostrata "molto agitata" e a causa di questo sono stata "sedata". Se i chirurghi sono andati avanti è perché, probabilmente, non pensavano che stessi soffrendo così tanto, e le assicuro che la dose di anestetico è stata ripetuta o aumentata. Insomma, adesso non voglio farne un caso o metterla a disagio, la mia non è semplice curiosità ma un fatto molto più profondo e importante, perché riguarda la nascita della mia prima figlia e adesso ho paura che potrei ripetere quell'esperienza poco felice un'altra volta. La ringrazio per la simpatia malgrado la mia acidità e la saluto cordialmente.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/04/2006

Cara signora,
Nella anestesia peridurale non si sente alcun dolore, mentre la sensazione di pressione,stiramento sono percepite, quindi può essere che lo stato di tensione abbia potuto rendere poco sopportabili anche queste sensazioni. Però anche in questo caso, a meno di importanti controindicazioni, i medici sarebbero dovuti passare all'anestesia generale.
Per quanto riguarda la differenza in cm non influisce sulle varie forme di anestesia. Per quanto riguarda la differenza tra peridurale e subaracnoidea la differenza è solo tecnica e la scelta dipende dal tipo di intervento e da vari problemi clinici. In ogni caso per il parto è consigliabile la subaracnoidea. Ora non ci pensi più e se vorrà altri figli non si preoccupi per l'anestesia. Nel caso avvertirà l'anestesista dei problemi avuti e vedrà che la non piacevole esperienza non si ripeterà.
Auguri a Lei e alla Sua bambina

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra