L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

27/05/2008 11:58:23

ERNIA IATALE

Buongiorno Dottore,
da tempo soffro di forti mal di gola, dolori al petto (simili a dolori intercostali), tachicardia, senso di soffocamento ( soprattutto dopo i pasti e a letto sdraiata ),, spossatezza, forte tosse secca, inappetenza e il mio medico mi ha prescritto una gastroscopia per sospetta ernia iatale.
In attesa dell’ esame diagnostico, mi ha prescritto Omeprazen 20 mg da assumere la mattina a stomaco vuoto e subito il mal di gola è sparito e mi sono sentita bene. Dopo un mese il medico mi ha detto di sospendere la cura e così ho fatto.
Dopo 5 giorni senza pastiglia tutti i sintomi sono ricomparsi e il medico, in attesa dell’ esame, mi ha detto di continuare la cura.
Ma può un problema di ernia iatale provocare i sintomi sopra elencati?
Ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente.


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del30/05/2008

La risposta è sì : l' Ernia iatale favorisce il reflusso gastroesofageo e questo può provocare esattamente i disturbi da lei elencati: dolore dietro lo sterno, Tosse , Mal di gola , raucedine e anche aritmie cardiache. Prosegua la cura per un periodo anche molto più lungo, non vi sono controindicazioni.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra