L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

04/10/2006 09:45:02

ERNIA OMBELLICALE RECIDIVA.

Circa 10 mesi fa' ho subito un'intervento di un ernia ombellicale .Ora sento al tatto nello stesso punto una protuberanza dura uguale alla volta precedente,inoltre un'altra protuberanza simile mi e' apparsa a circa 10 cm. sopra l'ombellico (sopra lo stomaco ?). sicuramente dovro' essere rioperata (lo sento) vorrei sapere da qualche professore se esistono operazioni risolutive (plastiche particolari ecct. ) o devo rassegnarmi a farmi aprire la pancia ogni anno. forse dovrei rivolgermi ad un chirurgo plastico ? abito in sardegna Prov. di Cagliari. ma sono disposta a saltare il mare qualora mi consigliaste qualche centro all'altezza per risolvere in quanto questa situazione mi sta creando non poche ansie (eventuali strozzamenti).Vi prego datemi un consiglio.Grazie. A. purtroppo ho dei precedenti in famiglia mio padre fu operato ben 4 volte per la stessa ernia. (certo pero' 40 anni fa' ).

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/10/2006

Con i limiti di un giudizio a distanza:
A prescindere dalla eventualità, purtroppo sempre possibile, di una recidiva ombelicale (per altro da confermare), è possibile che Lei sia portatrice di uno o più difetti della linea alba (la linea in cui i muscoli della parete addominale si congiungono sulla linea mediana), comunemente chiamati "ernie epigastriche" e che talvolta si associano ad ernie della regione ombelicale. Tali formazioni sono spesso inizialmente piccole e possono sfuggire all'esame clinico; anche la ricerca "dall'interno" nel corso di altro intervento può essere ingannevole poichè difetti molto piccoli, destinati poi ad ingrandirsi, possono essere occupati da tessuto adiposo. E' indicata nel suo caso una ecografia della parete addominale. In presenza di difetti multipli potrebbe essere indicata un riparazione totale della linea alba con posizionamento di rete. Qualora fosse necessario un nuovo intervento troverà senza alcun dubbio eccellenti Chirurghi anche nella sua città.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra