L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

05/06/2008 23:38:28

Esame istologico

D circa due mesi mi è stata tolta una cisti o presunta tale sulla schiena, ma dopo tale intervento ho avuto per ben due volta una recidiva. La terza volta su mia insistenza ho richiesti l'esame istologico. Il medico che mi ha operato mi ha consegnato il campione prelevato e mi ha detto di portarlo il giorno seguente in laboratorio per l'esame senza dirmi nulla sulla modalità di conservazione.Vorrei gentilmente sapere se è possibile che una cattiva conservazione del campione da sottoporre a esame istologico abbia compromesso il risultato che ha diagnosticato un linfoma maligno. Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/06/2008

La conservazione di un campione bioptico viene fatta in formalina al 10% o altre soluzioni specifiche. Se e' stata rispettata questa procedura, non c'e' altro da aggiungere. Il preparato va conservato a temperatura ambiente e non ci sono limiti di tempo per l'invio all'istopatologo.

Saluti
giosp@giosp.it
http://www.giosp.it


Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra