22/05/06  - Febbre continuativa - Malattie infettive
L'esperto risponde

Febbre continuativa




Domanda del 22 maggio 2006
Gentile Dottore, le scrivo perchè da un paio di mesi ho un problema che non mi permette di condurre una vita regolare. Dagli inizi di marzo e in particolare da un mese, sono molto portata all'aumento della temperatura. Il problema non si verifica quando frequento per lo più luoghi chiusi ma appena esco all'aria aperta o faccio un qualsiasi sforzo fisico. Non ho alcun sintomo, ma solo le conseguenze di una temperatura alterata (37.5) quali spossatezza, battito accellerato. Ho effettuato un'analisi del sangue e affrontato il problema col mio dottore, che non ha rilevato particolari anomalie, salvo la ves a 32 che comunque non ha ritenuto particolare rilevante. Può essere causato da una leggera influenza trascurata che risale a mesi fa? O forse da un pò di stress emotivo? Grazie in anticipo per la risposta. Cordiali saluti
Risposta del 26 maggio 2006
Quella Influenza trascurata, potrebbe essere stata una Mononucleosi , prodotta dal virus di Epstei-Barr. Dalle richieste di spiegazione che sono poste su questo sito. È una vera epidemia.
Bisogna agire precocemente contro questo virus, per prevenire guai futuri, come ben descritto in letteratura internazionale. Si deve individuare, seguire la sua eliminazione, controllare la progressione, per poter sempre prescrivere il farmaco giusto. E’un lavoro impegnativo, ma sicuramente conduce a buoni risultati. Vanno eseguiti esami appropriati, sia di medicina convenzionale che biologica, in modo da poter giungere ad una diagnosi accurata ed una terapia conseguente. Trascurare ogni sintomo, anche se potrebbe sembrare banale, non mi sembra opportuno.



Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Malattie infettive


Tag: Malattie infettive

Potrebbe interessarti