22/06/07  - Ernia inguinale - Cuore circolazione e malattie del sangue
L'esperto risponde

Ernia inguinale




Domanda del 22 giugno 2007
salve.. vorrei raccontare la mia storia e avere un consiglio sul da farsi. partiamo dal principio... all'età di 16 anni sn stata operata di ernia inguinale congenita sx con inserimento di una retina. sembrava che cn l'intervento avrei risolto tutti i miei problemi, ma sin da subito ci sn stati i primi intoppi: è saltato un punto e si è infettata la ferita.. risolto questo diciamo che sembrava fosse tutto piu'o meno ok. due anni dopo ho iniziato a sentire dei dolori nella zona della ferita.. quindi sn stata visitata da tanti chirurghi o fatto tante ecografie che hanno escluso la presenza d una recidiva (non si sentiva neanche alla visita). m sn state consigliate infiltrazioni di anestetico ma pian pian il dolore è diventato un fastidio che nei due anni successivi s ripresentava solo di rado. nel frattempo pero'si è presentata un'ernia inguinale dx che oggi ho deciso di operare poichè m crea dolore e bruciore. il problema è che da qnd ho questi dolori a dx sn ricomparsi anche i dolori a sx .. a cosa puo' essere dovuto?? è possibile che l ernia a dx stia creando problemi ai nervi e ciò abbia conseguenze anche a sx? cm m devo comportare?? ci sn esami che possono dare un quadro più preciso? grazie in anticipo per la risposta
Risposta del 25 giugno 2007
Con i limiti di un giudizio a distanza, e premesso che la riparazione dell'ernia, se questa diagnosi è esatta, è comunque necessaria, suggerirei di ricercare anche altre cause di possibile irradiazione dolorosa alle regioni inguinali, quale ad es. una discopatia vertebrale o altro.
La presenza di un'ernia non dà di per sè la certezza che i sintomi siano di sicura pertinenza di questa affezione ed una visita medica generale può essere opportuna.
Per inciso aggiungerei che l'impianto di una rete in una sedicenne può dare qualche problema se l'accrescimento corporeo non è del tutto completato.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Cuore circolazione e malattie del sangue

Potrebbe interessarti
Gli esami per il cuore: quando e come affrontarli
Cuore circolazione e malattie del sangue
13 aprile 2017
Focus
Gli esami per il cuore: quando e come affrontarli
Sale: poco e iodato a difesa di cuore e tiroide
Cuore circolazione e malattie del sangue
10 aprile 2017
Focus
Sale: poco e iodato a difesa di cuore e tiroide
Pressione alta: solo un iperteso su 5 segue la terapia
Cuore circolazione e malattie del sangue
06 aprile 2017
News
Pressione alta: solo un iperteso su 5 segue la terapia