Emorroidi e ragade  - Stomaco e intestino
L'esperto risponde

Emorroidi e ragade




Domanda del 10 marzo 2016
Buongiorno, mi chiamo Roberto, ho un problema che mi affligge da Dicembre 2015: emorroidi e una ragade piccola. il tutto è cominciato con un bruciore sopportabile, poi circa dopo un mese è comparsa una prima pallina lato sx poi due giorni dopo una lato destro, interne ma quando vado ad evacuare escono, poi le facccio rientrare con una manovra che mi ha insegnato il mio medico, pomata al cortisone e 2 compresse x 3 volte al di', arvenum 500 per 2 giorni poi 1 al mattino una la sera in piu' pyllogel 1 ora prima dei pasti, ora dopo quasi tre mesi una emorroide è quasi sparita ma a sx si sono presentati tre piccoli foruncoli che durante l'evacuazione bruciano un poco ma poi non li sento solo che sanguinano ogni tanto, dunque cambiato pomata ora senza cortisone. vi chiedo gentilmente visto che ho una visita proctologica a fine mese se è possibile evitare un intervento, in quanto sono un tipo estremamente ansioso, pensi che per togliere un dente mi hanno mandato a casa per ben 3 volte perchè la pressione arteriosa arrivava a punte di 200/90. volevo chiedervi a voi specialisti esperti se è possibile evitare e se c'è una cura molto piu' mirata, oppure se è possibile chiedere un'anestesia totale cosi' io non vedo non sento e mi risveglio nel letto, poi il post non so' come sia se doloroso o meno. Ho tanta paura...
Risposta del 11 marzo 2016
Solo lo specialista proctologo potrà dirle se è necessario un intervento o no. Ma non si preoccupi: l'eventuale intervento si può sempre fare con una sedazione tale da non farle sentire nulla.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Stomaco e intestino
Potrebbe interessarti