Ernia iatale, reflusso gastroesofageo, muco in gola - Stomaco e intestino
L'esperto risponde

Ernia iatale, reflusso gastroesofageo, muco in gola




Domanda del 10 gennaio 2016
Salve, da poco ho effettuato una rx con pasto baritato, ne è risultata una piccola ernia iatale con marcato reflusso esofageo, i sintomi che avevo erano: dolore retrosternale e anche sul davanti, muco costante in gola, senso di peso al petto, reflusso, exstrasistoli, raucedine, cattiva e lenta digestione e lingua bianca. Da quel giorno ho modificato la dieta e i sintomi sono quasi tutti diminuiti eccetto il muco in gola, raucedine e senso di peso talvolta. Ho solo preso il gaviscon perché sono in attesa della visita gastroenterologica, avevo provato anche il peptazol per 10 giorni ma i sintomi anzi che diminuire aumentavano. Vorrei sapere se è il caso fare una gastroscopia o il fatto che i sintomi siano diminuiti con la dieta dimostrino che non ci sia altro di preoccupante. Mi preoccupa il costante muco e il senso di peso. Secondo le analisi non ho L'helycobacter. Inoltre vorrei sapere se è necessario avendo ernia e reflusso fare una terapia con inibitori di pompa e per quanto tempo, o se si possono utilizzare accorgimenti naturali come una sana alimentazione e attività fisica, qualora non risultino dalla gastroscopia altre cose . La ringrazio.
Risposta del 13 gennaio 2016
Non credo sia necessaria anche la gastroscopia. La cura che le darà il suo medico sarà a base di un inibitore di pompa. Gli chieda se è d'accordo con le recenti linee guida, che prevedono una dose doppia per non meno di due mesi.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Stomaco e intestino

Potrebbe interessarti