Oppressione al petto durante attività sportiva - Cuore e circolazione
L'esperto risponde

Oppressione al petto durante attività sportiva




Domanda del 10 gennaio 2016
Salve, sono una ragazza di 27 anni. Pratico sport (calcetto) a livello agonistico da molti anni ma, di recente, mentre mi alleno, mi capita di avere dei momenti in cui mi sento una chiusura alla gola o una sensazione di oppressione al petto. Faccio ogni anno la visita medico-sportiva (l'Ecg è ok, fatta eccezione per quella che il mio medico definisce T capovolta, e che lui giustifica dicendo che ho il cuore "a goccia") e in passato (una decina di anni fa) ho fatto anche un Ecocardiografia (dalla quale è risultato tutto ok). In questo periodo sono abbastanza stressata e, anche al di fuori dell'attività sportiva, avverto cambiamenti di ritmo del cuore (non eccessivi) e sensazione di peso allo stomaco. Di recente ho fatto le analisi del sangue ma è risultato tutto nella norma. Soffro di pressione bassa (di solito la massima si aggira intorno ai 90-95 e la minima intorno ai 65-70) e la frequenza cardiaca si aggira intorno ai 65 battiti al minuto a riposo. Non fumo, non bevo, mi nutro abbastanza correttamente e non faccio uso di nessun tipo di sostanza. Vorrei sapere da Lei se, viste le visite che comunque faccio periodicamente, si può trattare solo di un problema legato allo stress o se può essere qualche piccola anomalia cardiaca che è subentrata con il tempo. Le faccio presente che mia mamma soffre di extrasistole (non so se possa influire).
Ho letto che una causa di problematiche negli atleti potrebbe essere la Displasia ventricolare destra aritmogena. Lei pensa che ci possano essere i presupposti?

Le chiedo scusa per i numerosi dettagli, ma credo (da ignorante in materia) che sia più facile per Lei farsi un'idea della situazione con più informazioni possibili.

Spero di non averLa tediata troppo.

Grazie
Risposta del 13 gennaio 2016
Non sembra che lei abbia extrasistoli, quindi non è il caso che vada a pensare a patologie rarissime. Se ha eseguito, tra i vari esami, anche l'ecg da sforzo e questo è normale, credo che possa stare tranquilla e proseguire a praticare il suo sport.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Cuore e circolazione
Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Potrebbe interessarti
Donare il sangue: un gesto di altruismo e responsabilità
Cuore e circolazione
30 gennaio 2017
Interviste
Donare il sangue: un gesto di altruismo e responsabilità
Ipertensione: troppo spesso sconosciuta e non curata
Cuore e circolazione
25 gennaio 2017
News
Ipertensione: troppo spesso sconosciuta e non curata