Soffietto al cuore - Cuore e circolazione
L'esperto risponde

Soffietto al cuore




Domanda del 23 gennaio 2016
Non ho mai avuto problemi mi sono anche operata in laparoscopia all'utero ed ho avuto un parto naturale.
Ho avuto un periodo di stress molto pesante. Ho fatto l'elettrocardiogramma per le terme e c'era scritto sul referto: alterazioni a specifiche della ripolarizzaZione ventricolare. Durante la visita mi dicono che sentono un soffietto ma il mio medico di famiglia, molto bravo, dice che assolutamente non sente niente. Ho una paura che ormai non vivo più. Ho paura di andare da un cardiologo perché ho paura di finire sotto i ferri. Sono terrorizzata. Il mio medico è' molto bravo e non so se fidarmi di lui o del medico delle terme. Il soffietto è' una patologia grave? Sono terrorizzata perché 2 mesi fa è' morta una mia amica a 40 anni mentre le trattavano via endovena(non a cuore aperto) la valvola. Io non ho sintomi. A volte tachicardie ma solo quando sono molto nervosa o spaventata. Aiutatemi
Risposta del 27 gennaio 2016
Finire sotto i ferri? Quali ferri? Dia retta al suo medico. Esistono dei soffietti così lievi che talvolta si sentono, altre volte no e non hanno alcuna importanza. Noi li chiamiamo " soffi innocenti " e questo le spiega tutto. Anche le alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione non contano nulla. Stia tranquilla. Il suo cuore è normale.




Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Cuore e circolazione
Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Potrebbe interessarti