L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

07/03/2002

Farmaci in gravidanza.

Ho avuto l'ultimo ciclo il 28/01/02; in data 16 e 17 febbraio a seguito di un caso di meningite nel mio paese ho preso 4 pasticche di Rifadin 600.
Ora ho scoperto di essere incinta.
Preciso che l'unico rapporto nel mese l'ho avuto il 07/02/2002.
Adesso qualcuno mi dice che è una gravidanza a rischio che è meglio interrompere; altri sostengono che avendo assunto detti farmaci in un periodo talmente iniziale della gravidanza gli effetti possono essere o l'aborto oppure nessuno.
Premetto che io sto benissimo, ho 35 anni e questa è la mia gravidanza.
Nel caso di rischio preferirei sentirmi dire lascia stare. Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/03/2002

Questo antibiotico potrebbe in particolari casi dare fenomeni di ipotrombinemia nel neonato se assunto a fine gravidanza.
Non paiono dimostrati danni fetali per una assunzione nel primo trimestre. E' vero che il momento in cui lei ha assunto il farmaco e' quello in cui puo' esistere la legge del tutto o del nulla, cioe' se il farmaco danneggia l'embrione muore, se il farmaco non danneggia non succede nulla e la gravidanza continua senza problemi. Ne parli bene con il suo ginecologo.

Dott. EMILIO ARISI
Medico Ospedaliero


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra