L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

28/07/2006 19:28:56

Fascicolazioni

Sono affetto da fascicolazioni sporadiche in vari punti del corpo (a caso: prima la tempia, poi il braccio, poi la coscia, poi il polpaccio, e cosi' via) dalla fine di maggio, dopo un periodo di circa due settimane in cui mi tremava solo la palpebra inferiore sinistra. Piedi e lingua sembrano risparmiati, le mani estremamente raramente. Avverto inoltre alcuni dolori in varie parti del corpo (non vi sono irrigidimenti muscolari o crampi). Ho visitato un neurochirurgo, un neurologo e (tre volte) un medico esperto in problemi muscolari. Tutti e tre mi hanno trovato "neurologicamente intatto", niente iperriflessivita' (ancora tre giorni fa, nonostante il dolore alla gembe). Esami del sangue regolari, una EMG condotta in Italia il 14 giugno pulita (ora vivoa negli Stati Uniti, il neurologo che ho visitato e' docente a Tufts University). Tutti e tre i medici escludono la SLA e propendono per una forma benigna. La mia domanda e': devo ripetere l'EMG se non ho debolezza o atrofia visto che e' avvenuta solo poche settimane dopo l'inizio delle fascicolazioni? E' possibile che la debolezza si sviluppi piu' tardi? Mi rendo conto che una diagnosi non e' possibile via mail, ma chiedo solo un'opinione.

Grazie

t.c. - Boston

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del01/08/2006

Lei non specifica quando compaiono queste fascicolazioni. Sono frequenti nella fase di addormentamento e questi movimenti muscolari improvvisi ed episodici che si possono rilevare anche in soggetti normali, vengono definiti, in linguaggio medico, "mioclonie ipniche fisiologiche".
Se gli specialisti consultati hanno escluso patologie importanti , Le consiglierei anche di effettuare esami del sangue, un EEG ed una eventuale polisonnografia, indagine quest'ultima che permette di valutare diversi parametri del sonno normale o patologico.

Cordiali saluti.



Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra