L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

01/07/2005 00:34:10

Febbre frequente

Nel corso di quest'anno, ho avuto due episodi di Bronchite, e in entrambi i casi ho assunto antibiotici. Gli episodi in questione, si sono verificati ad una settimana di distanza l'uno dall'altro. Sembrava tutto passato, ma più o meno dopo un mese, e precisamente una ventina di giorni fa, ho avuto febbre, che stavolta ha raggiunto i 40°, e un Mal di gola a dir poco disumano. Ho assunto nuovamente antibiotici, l'Augmentin, e dopo una settimana circa la febbre è scesa. Ho fatto una serie di accertamenti, ed è venuto fuori che le Gamma GT sono a 360, le GPT a 58, la VES a 60, la proteina C reattiva a 2, 50. Inoltre c'è una leggera Anemia. Il medico curante mi ha fatto fare un'ecografia all'addome, temendo calcoli o altre patologie a carico del fegato, ma l'ecografia ha evidenziato che fegato, colecisti, pancreas, milza e reni sono nella norma da ogni punto di visto, sia morfovolumetrico che funzionale. Vi vorrei domandare: come si potrebbero spiegare quei valori in rialzo, specialmente la Gamma GT? Hanno potuto influire i tanti farmaci assunti, considerando che ho fatto anche una terapia di antibiotici contro l'Helicobacter e che ho dovuto assumere anche cortisone contro l'allergia? Inoltre, la febbre è sì scesa, ma resta sui 37/37, 5. Come si potrebbe spiegare tutto ciò? Sono molto preoccupato. Vi ringrazio.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/07/2005

tenganpresente che in caso di bronchiti la terapia antibiotica piu' adatta (eventualmente dopo tampone faringeo ed antibiogramma) va protratta a lungo checchè ne dicano certi foglietti illustrativi di certi farmaci, e nel caso del protrarsi della sintomatologia con i suoi connessi bisognerebbe fare una buona lastra del torace ed escludere anche il fumo nel caso lei fosse un fumatore. se i sintomi non si esaurissero allora procederei ad ultyeriori analisi.

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra