L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

01/06/2005 19:17:15

Febbre,raffreddore e infezioni varie

Salve ho 23 anni e da un paio di mesi non faccio che incorrere in infezioni sempre diverse.Tutto è cominciato nel mese di aprile quando il dentista ha riscontrato la cancrena della polpa dentaria di due denti.Dopo una settimana di neoduplamox sono passata al gentalyn80 risolvendo così l'infezione e iniziando la cura dei denti che tuttora non si riesce a portare a termine.Probabilmente non avendo abbinato una cura vitaminica a distanza di neanche 10 gg ecco scatenarsi tonsillite polimembranosa e ascesso retrotonsillare.DI qui una nuova cura di antibiotici(spectrum),cortisone e concentrati vitaminici.Risolto questo problema,dopo un paio di settimane comincia la tosse,febbre alta(38°) e bronchite.Inizio una nuova cura di antibiotici(cedax400) abbinata ad aerosol(fluibron e clenil A)e una cura immunostimolante (broncoVaxom).Dopo una settimana torno dal medico che mi dice che il problema di bronchite è risolto.Sono passati una decina di gg e ancora ho febbre a 38°,anche se sporadicamente,tosse forte(che non riesco a sedare con alcun tipo di sedativo per tosse),cefalea e rinorrea purulenta.Ho provato con gli antistaminici su consiglio del farmacista e in minima parte mi risolve il problema della rinorrea,ma questa febbre continua da cosa può dipendere?Inizio ad essere seriamente preoccupata.Può essere una carenza di difese immunitarie?quali controlli mi consiglia?in attesa di una sua risposta,le invio i più cordiali saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/06/2005

se la cura dei denti in gangrena non si riesce a portare a termine, come lei dice, può esserci un collegamento con questa serie di disturbi. ho curato vari casi con gangrene dentali associate ai disturbi, anche gravi, che apparentemente non avevano nessun collegamento fra loro e che si sono risolti o con la cura dei denti in questione o, nel caso piu' malaugurato, con la loro estrazione..

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra