L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

20/01/2005 09:58:42

Febbre

Circa una settimana fa in seguito ad una infreddatura mi è venuta la febbre (circa 38°); dopo un paio di giorni e un po' di antipiretico ho ripreso forze e appetito, ma da allora il pomeriggio la temperatura tende sempre a salirmi verso i 37,3-37,4°. Io sono preoccupata perchè non mi sembra normale, ieri la mia dottoressa mi ha visitato ma non ha riscontrato nulla di rilevante, non mi ha prescritto gli esami del sangue perchè li avevo fatti due mesi fa ed erano perfetti. Secondo lei può essere agitazione perchè fra due mesi mi sposo e sto anche comprando casa. Io sto facendo di questa febbricola una ossessione, ho paura che nasconda qualcosa. Che ne pensate?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/01/2005

IN PRIMIS FELICITAZIONI PER LE PROSSIME NOZZE. IN SECUNDIS I LIEVISSIMI RIALZI TERMICI POMERIDIANI DI CUI LE FA CENNO NON DEPONGONO PER ALCUNA PATOLOGIA.DA MEDICO DI LABORATORIO LA PREGO DI PORGERE I SENSI DELLA MIA PIU' VIVA STIMA AL SUO CURANTE PER AVER EVITATO A LEI INUTILI ESAMI ED AL SERVIZIO SANITARIUO INUTILI SPRECHI.

Dott. Carmine Perillo
Medico Ospedaliero


Risposta del24/01/2005

Per maggior sicurezza sarebbe utile esame RX del torace per escludere

focolai broncopneumonici in atto.

Dott. Ugo Violini
Specialista attività privata


Risposta del25/01/2005

Mi trovo più vicino alla posizione del Collega Perillo, in particolare perchè Lei è stata visitata dal Suo medico curante che si è assnto la precisa responsabilità, dopo una valutazione obiettiva, di escludere patologie di rilievo. Pertanto ogni esame va ragionevolmente considerato inutile e tenga inoltre presente che alcuni esami oltre che inutili possono, sia pure con probabilità decisamente scarse, risultare anche potenzialmente dannosi.

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
UDINE (UD)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra