L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

06/09/2006 23:06:12

Febbre

Ho 21 anni.
Anamnesi familiare:
madre 58 aa con ipotiroidismo e lichen
padre 59 aa con psoriasi e ipertrigliceridemia
sorella 25 aa con allergia da pollini

Anamnesi fisiologica:
parto eutocico
allattamento materno
sviluppo psicofisico normale
non caffè
non fumo
non droghe
farmaci: nuvaring da 5 mesi
diuresi normale
alvo: alterno normale e diarrea
sonno normale
appetito normale
non calo di peso recente
menarca 12 aa
mestruazioni regolari
non gravidanze e aborti

anamnesi patologica remota:
malattie dell'infanzia:varicella e pertosse
asma dai primi mesi di vita (occasionalmente ventolin, non terapia cronica)
spesso otite fino a 3 anni fa

anamnesi patologica prossima:
asma
reflusso gastroesofageo (non in terapia seppur consigliata)
allergia al gatto e polvere
meteorismo
----------> da circa 5 anni misurando casualmente la temperatura ascellare con frequenza settimanale o quasi la trovo quasi sempre a 37.3° C. Non mi sembra collegata al ciclo mestruale nè ad altri stati di malessere o patologie varie.

Il mio medico mi ha fatto fare alcuni esami:
esami del sangue tra cui EBV, ormoni tiroidei e sessuali negativi
ecografia al collo che ha evidenziato llinfonodi poco più grandi della norma ma da non considerarsi patologici
ecografia pelvica che ha evidenziato ovaie micropolicistiche e ingrandite
radiografia al torace negativa
ho comprato il test per la celiachia ed è risultato negativo

Perchè ho la febbre?Può essere causata dal reflusso gastrico?Che altre ipotesi avete? Che esami dovrei fare?
Grazie, attendo la risposta al più presto




Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/09/2006

Signorina, per come ha esposto il suo caso, e mi complimento per questo, ho il sospetto che lei debba essere, se non una dottoressa, almeno una studentessa in Medicina. Proprio leggendo quanto riferisce, e dopo aver controllato gli effetti indesiderati del nuvaring, non riscontrando tra di essi l'ipertermia, ho pensato, se proprio si deve pensare ad una possibile causa e non ad un fenomeno idiopatico parafisiologico, ad una qualche responsabilità delle pregresse frequenti otiti, per cui l'unico consiglio che mi viene da darle è quello di fare una TAC del cranio o della rocca petrosa. Il tutto in via estremamente ipotetica, essendo assente una sintomatologia di riferimento.
La saluto cordialmente.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra