23/03/11  - Febbricola persistente - Malattie infettive

Febbricola persistente




Domanda del 23 marzo 2011

Domanda


Gentili medici,

ho scritto un paio di mesi fa a seguito di una febbricola persistente (temperatua compresa fra 37,1°C e 37,5°C) in concomitanza ad una Otite purulenza. Ho seguito, a tal proposito, la vostra indicazione di contattare il mio medico di base e concordare con lui una visita otorinolaringoiatrica. Mi sono sottoposta alla visita, e l'otorino mi ha rassicurata circa l'assenza di infezioni nel distretto orecchie - naso - gola.

A questo punto ho scelto di effettuare degli accertamenti. Emocromo, VES, glicemia, urea, creatinemia, funzionamento della tiroide (e relativi anticorpi specifici per fugare l'ipotesi di una infezione alla tiroide) e del fegato. Mantoux test, mono-test e Widal - Wright test. Esame delle urine con antibiogramma. Ho anche effettuato una ecografia della tiroide.

Gli unici valori di rilievo sono emersi nell'elettroforesi delle sieroproteine (la percentuale di l'albumina è inferiore alla norma; quella di alfa 1 e di alfa 2 superiore). Ed al test di Widal-Wright è stato riscontrato un rapporto definito dubbio per quanto attiene la salmonella typhi H (1:160). Il mio medico mi ha consigliato di ripetere il test Widal- Wright dopo 15 giorni dal primo, ed eventualmente cominciare la terapia antibiotica.

Il sintomo più invalidante cui si accompagna la febbricola è senz'altro l'astenia (insolita per la sottoscritta) ed una fastidiosa nausea, soprattutto nella prima parte della giornata.

Poiché dovrò fare un terzo prelievo, mi chiedevo se potessi ricevere dei consigli per ulteriori indagini da effettuare.

Certa di un vostro utile riscontro, ringrazio e porgo cordiali saluti.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Malattie infettive

Potrebbe interessarti
Le novità del decreto legge sui vaccini
Malattie infettive
24 maggio 2017
Focus
Le novità del decreto legge sui vaccini