L'esperto risponde

Domanda di: Infezioni

21/11/2007 16:50:44

FEGATO: ALT E AST FUORI NORMA

Ho 58 anni e sono pensionato.Da un controllo dell'analisi del sangue, sono emersi i seguenti valori.
ALT=200
AST=87
COLEST.TOTALE=233
COLEST.HDL=36.
Il medico di famiglia, dopo aver consultato le mie analisi, nel dubbio di qualche epatite (B/C) oppure di qualche principio di diabete, mi ha prescritto tutti gli esami che potessero evidenziare le suddette malattie.
Fortunatamente niente di tutto questo in quanto tutto nella norma, tranne AST,ALT e COLESTEROLO .
Per meglio approfondire lo stato del mio fegato, ho fatto un'ecografia all'addome superiore, con la seguente risposta:
fegato di dimensioni super.ai limiti della norma, a margini regolari,ad ecostruttura disomogenea ed iperriflettete per epato-patia cronica ad impronta steotosica. VIE BILIARI,COLECISTI,PANCREAS,MILZA,RENI ED AORTA tutto OK.
A tal punto, gentilmente vi chiedo:
Il mio quadro clinico e' preoccupante?
Cosa devo fare per rientrare nella normalita'?
Il giorno 28/12 dovro' fare una visita specialistica epatologica per ipertransaminaseria.
Informo che durante l'estate scorsa abbiamo mangiato e bevuto in modo troppo irregolare.
Nell'attesa di una Vs chiara risposta, porgo i piu'cordiali ringraziamenti.
C.C.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del24/11/2007

Gentile Sig CC,

L'ipertransaminasemia (incremento di AST e ALT) deve senz'altro essere indagata ulteriormente.
E' senz'altro opportuno che esegua uno screening ematologico che includa i seguenti esami:
- ferritinemia
- ANA, AMA, Asma , anti-LKM1
(HBsAg e anti-HCV credo le siano gia' stati prescritti dal suo medico di medicina generale).

Inoltre deve astenersi completamente dall'utilizzo di sostanze alcoliche (vino incluso) e ripetere il dosaggio di AST e ALT dopo almeno 3 settimane di completa astensione dal consumo di bevande alcoliche. L'ipercolesterolemia dovrebbe essere ridotta con una dieta ipocaloria e un adeguato esercizio fisico.
Qualora inoltre utilizzasse farmaci di qualsiasi tipo, e' necessario che lo comunichi al suo medico.

L'ipotesi piu' probabile, la NAFLD ovvero la steatosi epatica non alcolica, puo' essere considerata come diagnosi soltanto dopo che tutti gli accertamenti saranno stati effettuati.

Cordiali saluti,

Dr. Stefania Asciutti
Specialista in Gastroenterologia ed Epatologia

Dott.ssa Stefania Asciutti
PERUGIA (PG)



Altre risposte di Infezioni


© RIPRODUZIONE RISERVATA