L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

20/11/2006 21:32:30

Fiato corto stanchezza

Gentile dottore, sono ormai 4 mesi che riscontro i seguenti sintomi: fiato corto , stanchezza, febbre in periodi alterni , ho sempre sete (a novembre bevo la stessa quantità d'acqua che bevevo in estate), le mani e i piedi sono quasi sempre freddi anche quando sto al coperto e alla sera, dopo una giornata di lavoro, non riesco più a fare gli sport che facevo di solito come palestra, podismo o calcetto.
La mattina faccio fatica ad alzarmi, anche se la sera prima sono adato a letto presto; mi sento la testa pesante a causa della sonnolenza e al lavoro faccio fatica a stare concentrato.
Il dottore mi ha fatto fare una radiografia al torace , l'elettrocardiogramma sotto sforzo e l'esame delle urine per vedere se avevo qualche virus o infezione ma tutto era nella norma.
Inoltre l'anno scorso avevo fatto l'esame completo del sangue e anche lì era tutto a posto.
Alla fine il dottore mi ha detto che può essere l'ansia e mi ha prescritto delle delle pastiglie che sto prendendo da una settimana ma non ho notato dei miglioramenti.
Volevo chiederle se veramente ho fatto tutti gli accertamenti che dovevo fare; inoltre avevo pensato di consultare uno specialista ma non sò in quale campo medico dovrei rivolgermi.
grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/11/2006

Se gli esami del sangue risalgono all'anno scorso, penso si debbano aggiornare : Emocromo, VES, azotemia, glicemia, quelli per la funzionalita' tiroidea (T3,T4,TSH, anticorpi anti-tiroide), elettroforesi, elettroliti, PCR,alfa1-glicoproteina.CPK

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Risposta del23/11/2006

Un abnorme aumento della sete, soprattutto se associato a stanchezza, impone un solerte controllo della glicemia. Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra