L'esperto risponde

Domanda di: Infezioni

01/09/2008 15:20:39

Fibrillazioni cardiache da pectum escavatum

Buongiorno,

Da qualche mese a questa parte soffro di fibrillazioni cardiache e tachicardia ogni qualvolta mi sdraio o mi siedo. Sto facendo tutti gli accertamenti del caso e sembra che la conformazione del mio petto incavato possa essere la causa del problema. Ho già fatto un visita cardiologica dalla quale risulta che il cuore è sano e presto avrò anche un esame Holter. Sto prendendo un farmaco chiamato Rytmonorm per normalizzare il battiato cardiaco ma non produce effetti positivi di sorta e stavo valutando di sospenderlo (devo ancora dirlo al mio dottore) In ottobre avrò anche un ECG, ma ho paura che per quella data il mio cuore potrebbe subire danni dal momento che ultimamente il fatto si sta aggravando. Mi conviene anticipare l'ECG al prima possibile o il cuore comunque può reggere tranquillamente? Grazie.


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del04/09/2008

Gentile Sig.re

Un problema cardiaco causato da pectus excavatum e' un'evidenza piuttosto rara ma non impossibile: dipende dalla conformazione attuale della sua parete toracica ed e' necessario che lei esegua una TAc torace, anche senza mezzo di contrasto. Sulla base dell'esame e di una visita medica specialistica potrebbe essere presa in considerazione l'opportunita' di eseguire un intervento chirurgico di correzione del pectus.

A sua disposizione per visita e visione della TAC
Cordialmente
Dr. Stefano Treggiari

Dott. Stefano Treggiari
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia toracica
ROMA (RM)



Altre risposte di Infezioni


© RIPRODUZIONE RISERVATA