L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

25/06/2006 09:59:52

Fischio nelle orecchio

Più di una settimana fa mi è successo di svegliarmi la mattina con l'orecchio destro tappato e relativa ipoacusia. Dopo qualche minuto in posizione eretta però, la sensazione spariva lentamente. Con il passare dei giorni la cosa è diventata un po' più fastidiosa nel senso che la sensazione non spariva dopo essermi alzato dal letto ed ho pensato di assumere dell'antinfiammatorio in bustina (OKI) ottenendo un certo beneficio durante la giornata. Le mattine succesive però il problema si ripresentava sistematicamente. Ho pensato allora di rimuovere con un cotton fiock del cerume dall'orecchio dx (premetto che non uso mai i cotton fiock), ma ora a distanza di una settimana la ipoacusia è lieve, ma si presenta un leggero fischio che noto quando sono in ambienti silenziosi o quando passo da un posto con rumori persistenti (tipo delle ventole sempre in funzione) ad un posto più silenzioso.
So che la risposta più giusta è quella di effettuare una visita specialistica presso un otorino, ma in attesa della prenotazione (eh si i tempi d'attesa delle strutture pubbliche sono un po' lunghi...) e per tranquillizarmi un po' (spero) potrei sapere da cosa dipende il disturbo?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del27/06/2006

L’acufene è una percezione del suono in assenza di stimolo acustico. Può essere avvertito sotto forma di ronzio, tinnito, scroscio, fischio, sibilo. Il meccanismo che causa l’acufene rimane sconosciuto. Può essere dovuto ad un’ostruzione dell’orecchio esterno dovuto ad un tappo di cerume (forse è il suo caso visto la precedente sensazione di orecchio tappato ed ipoacusia), infezione pregresse, Labirintite , tossicità (da antibiotici etc.), traumi acustici etc. In attesa della visita ORL, poiché è quasi certa la presenza di cerume, faccia con molta delicatezza dei lavaggi auricolari con una soluzione boro-salicilica (acido borico g.15; acido salicilico g.1,5; acqua distillata g.1000); con tale soluzione tiepida faccia un lavaggio profondo dell’orecchio 1-2 volte al dì possibilmente con un’apposita cannula di plastica raccordata ad una siringa da 20-50 cc.

Dott. Roberto Bertoncelli
Medico Ospedaliero
Specialista in Geriatria
Specialista in Medicina interna
Specialista in Psicologia
BOLOGNA (BO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra