L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

20/06/2006 19:04:30

Fitte al cuore

Salve dottore ho 19 anni e le scrivo perchè ho un dubbio che mi tormenta! premetto che tutto ciò nasce in seguito alla morte di mio nonno dovuto a un arresto cardiocircolatorio!da quel giorno vivo nell'ansia che possa capitare a me la stessa cosa e questo mi porta a somatizzare qualunque cosa!ogni tanto mi capita di avere delle fitte vicino al cuore di breve durata, durante la mia vita ho fatto tanti elettrocardiogramma perchè pratico sport e non mi hanno mai trovato niente! soltanto di recente circa 2 mesi fa mi hanno detto (anche se io gia sapevo) di avere un blocco incompleto di branca destra ma mi hanno assicurato che posso fare sport tranquillamente però dovevo sottopormi ad un ecocardiogramma il quale però non ha trovato niente di anormale sottolineando come in realtà io sia sano! il mio problema è che adesso quando faccio sport non mi impegno piu di tanto, corro poco per paura di stancarmi e ogni volta che gioco a calcio non faccio che pensare a questa cosa e fissandomi mi manca il respiro, mi sento debole, ho dei capogiri ecc ecc! ora io mi chiedo tutto questo è dovuto all'ansia? premetto che prima di avere queste paure non mi è mai capitato niente ho sempre fatto sport a livello agonistico e ho sempre corso come un matto! ma adesso avverto tutti questi sintomi che a dir la verità mi danno piu fastidio psicologicamente che fisicamente, nel senso che la mia preoccupazione è piu il perchè ho questa mancanza di respiro che questa mancanza stessa che di per se non è neanche elevata!! scusi se sono stato lungo nel discorso mille grazie arrivederci

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/06/2006

Lei ha subito un trauma, che ha cambiato la sua vita. Tutto tornerà normale quando lo supererà da solo o con l'aiuto d'uno psicologo.
Cordiali saluti

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra