L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

23/03/2007 19:43:39

Formazione di sinechie dopo emorroidectomia

Il 20/02/07 sono stata operata di emorroidi di IV grado con tecnica Milligan e Morgan con ligasure preceduto da un ntervento nel 2001 con tecnica di fotocoagulazione ed applicazione di bande elastiche Dopo 30 gg dall'ntervento mi hanno trovato delle sinechie ,nonostante abbia eseguito puntualmente le medicazioni .Attualmente mi viene consigliato l'utilizzo per 45 gg di dilatatori rettali in tre misure crescenti per evitare la stenosi.Cortesemente mi date spiegazioni?Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del26/03/2007

L'intervento di emorroidectomia sec.Milligan-Morgan ,intervento che risale al 1937, non tenendo presente le attuali conoscenze in merito alla patogenosi del prolasso emorroidario e alla utilità di risparmiare le Emorroidi (strutture venose normali,presenti già nel feto ed utili per la continenza),prevede l'asportazione del tessuto emorroidario , dei cuscinetti adiposi e dell'anoderma, creando la classica immagine a trifoglio delle ferite.La cicatrizzazione di tali ferite si accompagna spesso a stenosi del canale anale.Ecco la necessità di utilizzare nel post operatorio dei dilatatori ,nel tentativo di evitare la stenosi cicatriziale.
Saluti Dr. Giuseppe D'Oriano

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra