L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

16/01/2007 21:54:44

FORTI DOLORI ALLO STOMACO

Buonasera,
avrei bisogno di una risposta per cortesia perche'sono preoccupata. Nel giugno 2006 ho effettuato una gastroscopia dalla quale non e'risulata nessuna ernia iatale (dubbio del mio medico curante) ma l'unica cosa "anomala" e' CARDIAS BEANTE. Ho eseguito anche una ecografia all'altro addome con tutto negativo quindi nessun calcolo, niente fegato ingorssato,etc. in piu' ho eseguito l'esame delle feci per la ricerca dell'helicobacter che e'risultato negativo.nonostante cio' periodicamente ( ultimamente circa ogni mese ) sempre di notte avverto un dolore allo stomaco che si ripercuote forte alla schiena piu' o meno nella fascia scapolare. lo stomaco dopo poco si comincia a gonfiare e anche la pancia. come prima cosa dopo alcune ore devo andare di corpo e successivamente riesco a rimettere. il dolore in tutto dura circa 4 ore e ho fatto caso che per circa il 95% delle volte e'successo dopo aver cenato con la pizza. vorrei eseguire il test sulle intolleranze alimentari (penso ad una intolleranza al lievito) ma il mio medico non e'molto del parere. Lui sostiene che queste sono semplici blocchi digestivi visto che gli esami effettuati non hanno rivelato assolutamente niente di anormale. vorrei anche rifare l'esame per la ricerca dell'helicobacter perche' comunque faccio fatica a digerire, a volte mi brucia lo stomaco. Secondo lei mi devo preoccupare ?? puo' essere qualcosa di grave o puo'aver ragione il mio medico curante ??? per il momento mi ha riprescritto LANSOX 15 mg. una volta al gg.al mattimo a digiuno che avevo gia' preso mesi fa e con il quale stavo bene. grazie per una sua risposta.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/01/2007

Sono completamente d'accordo con il suo medico. Quando lei mangia un cibo piu' pesante, fa fatica a digerire e avverte un bruciore dovuto al reflusso di acido. Quest'ultimo e' facilitato dal fatto che il cardias non e' ben continente, anche senza ernia. D'accordo anche sulla terapia, che puo' proseguire a lungo senza preoccupazioni.Inutile cercare di nuovo l'Helicobacter.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra