06/04/13  - Frattura condilo interno Femore DX, tetraplegico, 40% di osteoporosi - Scheletro e Articolazioni

Frattura condilo interno Femore DX, tetraplegico, 40% di osteoporosi




Domanda del 06 aprile 2013

Domanda


Mi chiamo Massimo, 56 anni, e sono tetraplegico C5 dal 1974. Ho fatto molta fisioterapia e sport nei primi 20 anni di tetraplegia; progressivamente ho diminuito le attività e mi sono dedicato più al lavoro. Attualmente ho uno stato osseo normale per quanto riguarda il bacino e la colonna e di osteoporosi per quanto riguarda il femore DX (40% in meno di calcio). Purtroppo a causa di una manovra errata ho subito uno frattura del condilo interno del femore con probabile necrosi/infarto osseo risultante. Quali sono i rimedi attuabili? è necessario fare un intervento chirurgico o è sufficiente un'immobilizzazione? In attesa della soluzione come posso procedere? devo rimanere sdraiato o posso stare anche seduto?
Ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione.
Massimo
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Scheletro e Articolazioni



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Schede patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico


Potrebbe interessarti
Troppa Tv mette a rischio la mobilità
Scheletro e articolazioni
12 settembre 2017
News
Troppa Tv mette a rischio la mobilità
Sì allo yoga, ma con attenzione ai dolori vecchi e nuovi
Scheletro e articolazioni
06 settembre 2017
News
Sì allo yoga, ma con attenzione ai dolori vecchi e nuovi